Cos'è il FlyBoard

Il Flyboard è una tavola che permette letteralmente di volare sull’acqua grazie ad una spinta propulsiva derivante da un getto d’acqua ad alta pressione. Lo sport del Flyboard infatti ha bisogno di due componenti fondamentali:

La tavola, dove sono alloggiati due stivaletti di derivazione wakeboard, e la moto d’acqua, che funge da motore per generare la pressione necessaria all’acqua per consentire un sollevamento. Imparare non è per nulla difficile, e tutti dopo una o massimo due lezioni riescono già a mantenersi in discreto equilibrio e godersi le fantastiche sensazione che solo il Flyboard sa regalare


L’anno della nascita del Flyboard è il 2011, con i primi prototipi creati dal campione di moto d’acqua Franky Zapata
. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti e le tavole da Flyboard si sono sempre più evolute per permettere ai riders di effettuare evoluzioni sempre più incredibili.
Le versioni principali però sono rimasti sempre le stesse, ovvero:


Flyboard Classico: dove è necessario il coinvolgimento di due persone, una sulla moto d’acqua, che accelerando genera la potenza che attraverso un tubo arriva fino alla tavola, e la seconda, ovvero il rider, che è sulla tavola ed effettua le evoluzioni.


Flyboard Avanzato: In questo caso è stesso il rider, tramite un comando remoto wireless, che accelera il motore della moto d’acqua gestendo tutto in autonomia. Prima di arrivare a questo step, il rider deve essere perfettamente in grado di controllare la tavola, in modo da essere al riparo da eventuali pericoli (caduta sulla moto d’acqua o su strutture circostanti)


Vuoi provare il FlyBoard? Clicca qui e scopri come!!